La Guardia di Finanza di Torino ha denunciato due persone per truffa di merce contraffatta. Le persone coinvolte, infatti, avevano organizzato un mercato del falso online che ha visto coinvolti oltre 400 clienti che hanno acquistato gli articoli attraverso i più importanti siti di e-commerce e aste on-line. I finanzieri hanno coinvolto l’operazione con l’ausilio della Procura della Repubblica di Torino.

Gli articoli coinvolti riguardano accessori per auto delle più prestigiose marche: Citroen, Volkswagen, Fca e altre. L’operazione ha portato al sequestro di oltre 4.000 prodotti pronti a essere spediti; 11.000 articoli, tra souvenir e articoli per la casa, sono stati cautelati perché di ignota provenienza. Durante le perquisizioni sono stati apposti i sigilli dei macchinari utilizzati per la fabbricazione degli oggetti. All’interno di una delle aziende coinvolte, è stata anche scoperta una discarica abusiva a cielo aperto, dove sono stati rinvenuti rifiuti speciali di vario genere.

I due imprenditori dell’hinterland torinese, un cinquantenne e un trentenne, sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria torinese per contraffazione e violazioni delle norme sulla sicurezza dei prodotti.

TRATTO DA ‘LA STAMPA DI TORINO’